Anacleto Vitolo pubblica per Aulicus Classics “Obsidian”

La tecnica di live electronic è al centro della produzione di Anacleto Vitolo, uscita da qualche settimana per Aulicus Classics (catalogo n.15, “Contemporary – Electronic Music”). “Obsidian“, titolo del brano che dà il nome all’album, si concentra sull’interazione tra uomo e macchina tramite suoni concreti e acustici catturati e manipolati attraverso l’elettronica con vere e proprie partiture pensate e realizzate dal compositore. Gli strumenti musicali tradizionali sono cioè sollecitati in modo non convenzionale e processati, supportati dalla tecnologia elettronica, al fine di esplorare i confini sonori non tradizionali.

Un lavoro che si aggiunge alla innovativa ed eclettica produzione della nuova etichetta discografica di musica trasversale e che vedrà prossimamente, sempre in ambito elettronico, l’uscita del nuovo lavoro di Giorgio Nottoli, luminare in tale campo.

Anacleto Vitolo nasce il 2 Agosto 1985 a Battipaglia (SA). Inizia il suo percorso musicale nel 1998 come dj in ambito prevalentemente Hip Hop. Poco dopo comincia ad interessarsi alla produzione musicale fino a giungere allo stile che oggi si concretizza in un mix di elementi quali Industrial, Trip Hop, Glitch, Ambient, Noise, Musica Concreta, Drone e Impro free-form. Si laurea in Nuove tecnologie dei linguaggi musicali presso il conservatorio di Salerno. Nel 2008 partecipa alle selezioni per il Meitech 2008 (Meeting delle etichette indipendenti – sez musica elettronica) attestandosi come l’unico vincitore del Sud Italia. Nel 2010 partecipa al festival Flussi 2010 e 2014 calcando lo stesso palco che vede coinvolti maestri dell’elettronica contemporanea quali Murcof, Thomas Fehlmann, Mokira, Mount Kimbie, etc. Opening act per diversi artisti della scena italiana e internazionale come Vladislav Delay, Emanuele Errante, etc. Nel 2013 firma un contratto di pubblicazione con FatCat. rec. Nel 2015 prende parte al MiRA festival di Barcellona, a nome AV-K, condividendo lo stage con nomi de calibro diAndy Stott, Ben Frost, Richard Devine, Prefuse 73, Nosaj Thing e molti altri. Ha all’attivo diverse collaborazioni e progetti discografici.

Pubblicazioni e collaborazioni: “Overgrowth” – Gianluca Favaron | Anacleto VItolo (2020 – St. an. da.) “Ænd” – Anacleto Vitolo | Luca Buoninfante (2020 – St. an. da. | AV-K prod.) “Slow Down” – K. lust (2019 – AV-K prod.) “Obsidian” – Anacleto Vitolo (2019 – Aulicus Classics) “Life Forms” – Anacleto Vitolo | Luca Buoninfante (2018 – Manyfeetunder/Concrete) “Parallels”- Anacleto Vitolo | Sergio Albano [ AVSA ] (2017 – Manyfeetunder/Concrete) “Zolfo”- Gialuca Favaron | Anacleto Vitolo (2016 – 13/Silentes | Manyfeetunder/Concrete) “Liven” – K. lust (2016 – Stochastic Resonance) “X(i)Neon” – X(i)Neon (w Francesco Galatro – 2016 – Manyfeetunder/Concrete) “Perspective/Prospective” – AV-K (2015 – Laverna.net Label) “Defrag/rap” – Internos (2015 – av-k prod – Cogwheel Press – Kaspar House – Viande) “Inversione” – [Promo – prod. Kletus. K] (2015 – Cogwheel Press rec.) “Starless” – Moonchild(S) [Nabla/Enosferato/Kletus. K] (2015 – Cogwheel Press rec.) “Fracture” – AV-K (Manyfeetunder/Concrete- 2015) “Algebra del Bisogno” – Algebra del Bisogno (AV-K prod. – 2014) “A centripetal fugue” – AV-K (Laverna 2014) “Pantin” – Amè Pantin [drums & live electronics] – (2013 Oaf rec & AV-K prod.) “Internos” – A. rota. b & Kletus K. (2012 – AV-K prod.) “Enchantment” – K. lone (2012 – Marte rec.) “Un’ostinato risalire o dell’estremo tra poesia ed elettronica” -Framedada (2011 -Ninja lab./RXSTNZ) “Kletus Kaseday” (demo 2008) Colonne sonore: “Lucia Lucì” (Ubaldo Maria Del Colle – 1922) [Suono Muto Festival 2019) “La Serpe” (R. Roberti – 1920) [Cineteca Nazionale (Laceno D’Oro Festival 2018) “Tutto Per Mio Fratello (F. lli Scarpetta – 1927) [Cineteca Nazionale (Laceno d’Oro Festival 2016) Toywatch Advertising (Web – Italia) Stada Advertising (Web – Russia) “The Lodger: A story of the London fog” (A. Hitchcock -1927), “mute | The sound of silent movies” (2012) Licio Esposito’s “Amniotico 2. 0” (Cactus film prod. – 2012) Baryshnya i khuligan, (Yevgeni Slavinsky, Vladimir Mayakovsky – Mutes strikes again, 2013) “Reset” (Enchantment) – Soundtrack/Toywatch web spot “Fate in motion : short film released for the Earthquake contest (concept Vitolo/Lanzetta – soundtrack) (2011) “Ciò in cui credo” by Luca Lanzetta, short film winner of the University of Salerno contest about: “Researchers’ Night” (soundtrack). (2010) Live sounds for the Vernissage of Pietro Lista’s “Nero di Marte” (2012) “The story of gardens” Soundtrack in collaboration whit Francesco Galano (When the clouds) (short film/videomapping by Gianluca Abbate – Videosoundart festival Milan – 2012)

Anacleto Vitolo pubblica per Aulicus Classics "Obsidian"
Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content