Thirty Seconds To Mars – Hurricane (Behind The Scenes)


Il videoclip, diretto dal Jared Leto con lo pseudonimo di Bartolomew Cubbins, è un cortometraggio della durata di oltre 13 minuti ed ha subito inizialmente pesanti censure dalle principali emittenti televisive musicali. MTV trasmise la versione integrale del video in anteprima il 29 novembre 2010, per poi preferire una versione tagliata e censurata, consigliando i fan di andare a visionare il video completo sul sito ufficiale del gruppo.

Il motivo della censura del videoclip è dovuto alle numerose e pesanti immagini di violenza e nudità, comprese scene di sesso, bondage, sadismo e femdom. Il 28 novembre 2010 Jared Leto pubblica una lettera ricevuta da un’emittente televisiva riguardo alla censura che non ha permesso al video di circolare. Nel testo, vi è un elenco completo e dettagliato delle immagini che secondo l’emittente musicale, disturbano il comune senso del pudore, indicando addirittura il minuto e il secondo in cui appaiono. Riguardo alla censura del video, Leto ha dichiarato:

“Non mi aspettavo che accadesse una cosa del genere, ma in fondo è stato un bene, solo perché la conversazione che sta provocando questo genere di cose; l’arte e l’espressione creativa ha un peso e bisogna proteggere gli spettatori da certi comportamenti. ”
Prima dell’uscita del video, la band aveva pubblicato 5 trailer per accattivare il pubblico.

Il video completo è disponibile sul sito ufficiale del gruppo ed è stato classificato con una restrizione di vietato ai minori di 18 anni.

Dopo aver dichiarato di fare dei tagli e di montare il video escludendo alcune scene esplicite, MTV ha acconsentito infine a pubblicare sui suoi canali il mini-film:

“Non ho mai avuto intenzione di fare un film controverso. Alcune degli altri network si sono dimostrati molto più severi, mandando il video in orari notturni. Non volevo intraprendere questo cammino quando l’ho realizzato, volevo solamente seguire il mio istinto e dire la verità. ”
(Jared Leto ad MTV)

fonte