“Born to run”. L’autobiografia di Bruce Springsteen

Nel 2009 Bruce Springsteen e la E Street Band si esibirono al Super Bowl: l’esperienza fu talmente entusiasmante che Bruce decise di metterla su carta.
Nasce così questa autobiografia, a cui Bruce ha dedicato gli ultimi sette anni della sua vita e dove ritroviamo tutta la sincerità, l’ironia e l’originalità a cui ci ha abituati con le sue canzoni.

Ci racconta la sua infanzia a Freehold, nel New Jersey, un luogo pieno di poesia ma anche di potenziali rischi, destinato ad alimentare la sua immaginazione, fino al momento che Bruce chiama “Big Bang”: il debutto di Elvis Presley all'”Ed Sullivan Show”.
Descrive il suo desiderio incontenibile di diventare un musicista, gli esordi come re delle bar band ad Asbury Park e la nascita della E Street Band.
Con candore disarmante, per la prima volta Bruce illustra i tormenti interiori che hanno ispirato i suoi capolavori, a cominciare proprio da Born to Run, un brano che qui si rivela più complesso di quanto immaginassimo.
È una lettura illuminante per chiunque ami Bruce Springsteen, ma è molto più del memoir di una rockstar leggendaria: è un libro per spiriti pratici e inguaribili sognatori, per genitori e figli, per innamorati e cuori solitari, per artisti, fricchettoni e chiunque voglia essere battezzato nel sacro fiume del rock.

“Born to run”. L’autobiografia di Bruce Springsteen
di Bruce Springsteen (Autore), M. Piumini (Traduttore)
Libro: 536 pagine
Editore: Mondadori (3 ottobre 2017)
Collana: Oscar absolute
Lingua: Italiano
ISBN-10: 880468125X
ISBN-13: 978-8804681250
Peso di spedizione: 522 g

"Born to run". L'autobiografia di Bruce Springsteen
Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content