Concerto per farmaco e orchestra: le tracce dei farmaci nelle composizioni musicali

Cercare le tracce che i farmaci hanno lasciato nelle composizioni musicali è un modo alternativo e inusuale di avvicinarsi all’ascolto della musica classica.
Il piedistallo che abbiamo creato per i grandi compositori li ha resi inavvicinabili, scostanti e antipatici.
Sono certamente stati geni e innovatori ma, nelle malattie e nelle sofferenze quotidiane, erano esseri umani con tutte le pochezze e le difficoltà dei comuni mortali.

Quali farmaci usavano?
Come si curavano?
Quanto erano ligi alle prescrizioni del loro medico?
È possibile che i farmaci abbiano lasciato traccia scritta sulle partiture musicali?

La malattia agli occhi di Bach, la pinguedine di Händel, gli acufeni di Beethoven, la neurosifilide di Schubert, lo strano sbuffo di Brahms, l’enterocolite di Bellini, la diarrea di Rossini, le allucinazioni di Schumann, i fantasmi lillipuziani di Chopin, il colera di Chajkovskij, i reumatismi di Mozart, i trip di Berlioz, i mormorii di Mahler, le visioni di Scrjabin, la dialisi di Pettersson, le iniezioni di penicillina di Berg… li riportano giù dal piedistallo e li rendono simili a noi mediocri mortali.

Dall’alto della loro immensa grandezza, guardano benevoli gli odierni bravi kappelmeister alla corte del Re-Televisione e dell’Imperatore-Cinema; guardano divertiti i tanti piccoli novelli trovatori e divulgatori di musica “quasicolta”; e osservano compassionevolmente l’insignificante moltitudine dei nuovi mercenari ambulanti di piazze, degli improvvisati trovatori-rapper e dei novelli saltimbanchi denudati e pluritatuati della musica da spiaggia.

Acquista su Amazon:
“Concerto per farmaco e orchestra: le tracce dei farmaci nelle composizioni musicali”
di Pietro Marini (Autore)
ASIN : B08RR7GBRD
Editore : Independently published (31 dicembre 2020)
Lingua: : Italiano
Copertina flessibile : 410 pagine
ISBN-13 : 979-8640982091
Peso articolo : 469 g
Dimensioni : 13.34 x 2.62 x 20.32 cm

Pietro Marini, farmacologo, violinista e studioso della storia del farmaco e della medicina. Ha pubblicato “La serpe in seno, la cura del tumore al seno dalla preistoria al terzo millennio (2019) e Le medicine dell’Utile Idiota (2020).

Concerto per farmaco e orchestra: le tracce dei farmaci nelle composizioni musicali
Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content