È in radio e disponibile in digitale “Guarda la luna” di Natalia Moskal

È in radio e disponibile in digitale “Guarda la luna” (Fame Art/Agora Digital Music), il nuovo singolo estratto dall’ultimo album “There is a star” di Natalia Moskal.

Immersa in un’atmosfera onirica, tra le note dei violini, dei clarinetti e del pianoforte, la voce di Natalia Moskal canta un‘ipnotica ninna nanna intrisa di mistero, che dietro l’apparente dolcezza lascia trasparire un’invisibile pericolo.

Guarda la luna – dichiara l’artista – è una canzone tratta dal musical “Nine” del 2009 diretto da Rob Marshall e ispirato a 8½ di Fellini, dove è cantata da Sophia Loren. Nei miei progetti cerco sempre donne che possano essere d’ispirazione: donne forti, interessanti, spesso intransigenti. Sophia Loren è senza dubbio un esempio del genere: un titano del lavoro, una figura affascinante di cui si può parlare all’infinito. È stato il suo personaggio a ispirarmi a registrare l’album “There is a star” e a creare un progetto audiovisivo basato su film e musica degli anni ’50 e ’60, ispirato a tutti gli attori che hanno contribuito alla creazione del cinema del dopoguerra.”

Nel video, diretto dal regista polacco Dawid Ziebma e interpretato da Natalia Moskal e Gigi Salierno, la cantante impersona una spietata quanto elegante femme fatale alle prese con una storia d’amore tragica: nelle camere di un voluttuoso albergo, tra i ricordi e le lenzuola, si consuma la vendetta contro il compagno infedele.

Guarda la luna” è il terzo singolo tratto dall’album “There Is A Star” dopo “Mambo Italiano” e “Tu Vuo’ Fa’ L’americano”.

There Is A Star ” è un album composto da quattordici tracce il cui strato strumentale è stato riarrangiato in versione orchestrale dal produttore Jan Stoklosa. L’album nasce come progetto audiovisivo rivolto ad alcuni dei brani più celebri della tradizione musicale italiana e internazionale.

Questa la tracklist di ” There Is A Star ” “I Wanna a Guy” (A. Trovajoli, D. Verde, A. Fango), “Zoo be zoo be zoo” (B. Shepherd, A. Tew), “Mambo Italiano” (B. Merrill, F. Lainem W. S. Fischer), “Felicità” (N. Oliviero, V. De Crescenzo), “Soldi, soldi, soldi” (P. Garinei, S. Giovannini, G. Kramer), “Perché domani” (A. Amurri, L. Luttazzi), Bready, “Tu vuo’ fa’ l’americano” (N. Salerno, R. Carosone), “Donne-moi ma chance” (B. Bacharach, ore David, A. Salvet), “Guarda la luna” (M. Yeston), “There is a star” (B. Bergman, A. Trovajoli, C. Pes), “Anyone” (B. Bergman, A. Trovajoli, C. Pes), “Almost in your Arms” (J. Livingston, R. Evans), “The secrets of Rome” (J. Barry), “S’agapo” (T. Morakis, J. Fermanegiou).

Natalia Moskal è una cantante, autrice di testi e traduttrice di origine polacca. La sua musica spazia dal genere pop al soul e all’r’n’b. Giunta in Italia per poter imparare la lingua italiana e poter proseguire il suo percorso musicale, Natalia pubblica due cover in italiano “Calipso” di Charlie Charles e “Soldi” di Mamhood, raggiungendo quasi le 500 mila visualizzazioni su Youtube. Nel 2017 Natalia Moskal pubblica in Polonia, terra d’origine, il suo album d’esordio “Songs of Myself”, un disco dal sapore elettro-pop che ha portato Natalia ad esibirsi in numerosi festival di rilievo in Polonia insieme alla sua band. A novembre 2019, Natalia rilascia il suo primo singolo in italiano “Imperfetta” che segna il suo esordio sul mercato musicale italiano. Il 13 novembre 2020, Natalia Moskal pubblica “There is a star”, Un progetto dedicato alle canzoni che hanno segnato la storia della musica italiana e internazionale degli anni 50′ e 60′.

È in radio e disponibile in digitale "Guarda la luna" di Natalia Moskal
Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content