È online il video “Mentre fuori arrivano i lupi” di Emanuele Barbati

Da mercoledì 23 giugno è online il video di “Mentre fuori arrivano i lupi“, il nuovo singolo del cantautore Emanuele Barbati estratto dall’omonimo album.
Il video è prodotto da Vertex Entertainment per la regia di Eros D’Antona.

“”Mentre fuori arrivano i lupi“, non è solo la title track del disco ma riassume, per me, tutto ciò che questo disco significa. L’amore per la musica e la noia per la musica vissuta come mero intrattenimento, i limiti superati e quelli da superare, le radici e i posti da raggiungere – afferma Emanuele Barbati – È il riassunto della produzione artistica di tutto il disco, un meltin’pot tra il mondo plug’n’play dal quale provengo io (chitarre crunch, strumming e basso e batteria a dettare il disegno compositivo) e il sound elettronico dal quale proviene Luca Serpenti con il quale ho curato la produzione La canzone cresce lentamente facendo scoprire nuovi strumenti ad ogni strofa, synth analogici e digitali si miscelano accompagnando il cantato fino allo special che si sgonfia e si rigonfia per un finale esplosivo in cui tutti gli strumenti sono coinvolti. Alla fine del brano sono presenti gli ululati di un branco di lupi grigi

Mentre fuori arrivano i lupi” (luovo di iCompany/Artist first) è il nuovo album di inediti del cantautore tarantino che vanta una partnership etica con il WWF Italia per sostenere il progetto “Sos Natura d’Italia” per la salvaguardia del lupo. Anticipato dal singolo “Tutto o niente”, l’album è disponibile in formato vinile (edizione limitata, 180 grammi nero) e in digitale (https://EmanueleBarbati.lnk.to/MentreFuoriArrivanoILupi).

L’album contiene undici brani tra cui “Libera” che sostiene il progetto di Amref Italia per il diritto allo studio femminile in Sud Sudan nella scuola superiore di formazione medica Wish di Maridi e l’associazione Alzaia che si occupa di prevenzione alla violenza di genere a Taranto.

Con questo album Emanuele Barbati sperimenta diversi generi musicali: si va dallo stile cantautorato più classico allo shoegaze, passando per le sonorità alternative rock e quelle elettro-pop caratteristiche della musica attuale.

Scritto e composto dallo stesso Emanuele Barbati, il disco è stato registrato da Luca Serpenti presso il Serpenti Music Studio di Milano e da Stefano Manca presso il Sudest Studio di Guagnano (LE).

Emanuele Barbati è un cantautore tarantino, laureato in musicologia col massimo dei voti e menzione all’Università del Salento con una tesi in iconografia musicale e storia medievale. Dopo un periodo di militanza in varie band pugliesi, esordisce col primo lavoro discografico nel 2013 con “Sulla stessa via”. Nel 2015 per Believe records esce il suo secondo album prodotto da Roberto Vernetti “Sfumature”, seguito da un tour italiano ed estero. In occasione dei Battiti Live, incontra i Boomdabash con i quali nasce una profonda amicizia che sfocia nel 2017 nel featuring “Sorrido al sole”, il brano diventa nella stessa primavera uno dei più suonati dalle radio ed entra nella classifica degli indipendenti. Nel 2018 dopo l’incontro col produttore Luca Serpenti al Sony songwriter camp, inizia il periodo di pre-produzione e produzione dei brani che escono come singoli per luovo di iCompany e dei brani che compongono il nuovo disco “Mentre fuori arrivano i Lupi”. Oltre ad essere arrivato sul podio del premio Lunezia come miglior autore nel 2018, Emanuele è stato ospite al Primo Maggio di Taranto. Ha aperto i live di Levante, Max Gazzè, Clementino, Subsonica, Tre allegri ragazzi morti e Caparezza. All’attività di cantautore associa da sempre l’impegno per la difesa dei diritti umani e ambientali: si è impegnato per la difesa ambientale del territorio della provincia di Taranto e ha sostenuto attivamente Emergency e Amref.

Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content