Edoardo Bennato – L’isola che non c’è (Live)


Il brano “L’isola che non c’è” è tratto da “Sono solo canzonette“, un concept album di Edoardo Bennato, ispirato alla storia di Peter Pan, pubblicato nel 1980.

In questa canzone, Edoardo Bennato racconta come quest’isola sia meravigliosa dal punto di vista del viverci, in quanto non vi è il male sia sentimentale che umano (ladri e soldati). In pratica è il mondo visto con gli occhi dei bambini piccoli che però man mano che maturano cominciano a non crederci più, ma lui dice di non darsi per vinti e che bisogna continuare a cercarla anche se c’è chi ti dà del pazzo e ti prende in giro, perché solo cercandola si può trovare la felicità, cosa che quelli che ci hanno rinunciato difficilmente la troveranno.

cerca tutti i dischi di Edoardo Bennato

TESTO

Seconda stella a destra
questo è il cammino,
e poi dritto fino al mattino
poi la strada la trovi da te,
porta all’isola che non c’è.

Forse questo ti sembrerà un strano,
ma la ragione ti ha un po’ preso la mano.
Ed ora sei quasi convinto che
non può esistere un’isola che non c’è.

E a pensarci, che pazzia,
è una favola, è solo fantasia
e chi è saggio, chi è maturo lo sa:
non può esistere nella realtà!

Son d’accordo con voi,
non esiste una terra
dove non ci son santi né eroi
e se non ci son ladri,
e se non c’è mai la guerra,
forse è proprio l’isola che non c’è
… che non c’è.

E non è un’invenzione
e neanche un gioco di parole
se ci credi ti basta perché
poi la strada la trovi da te.

Son d’accordo con voi,
niente ladri e gendarmi,
ma che razza di isola è?
Niente odio e violenza,
né soldati, né armi,
forse è proprio l’isola che non c’è
… che non c’è.

Seconda stella a destra
questo è il cammino,
e poi dritto fino al mattino
non ti puoi sbagliare perché
quella è l’isola che non c’è!
E ti prendono in giro
se continui a cercarla,
ma non darti per vinto perché
chi ci ha già rinunciato
e ti ride alle spalle
forse è ancora più pazzo di te!

.