Incontro: La lunga avventura della musica italiana tra tradizione e innovazione

Incontro: La lunga avventura della musica italiana tra tradizione e innovazione

Ordinanza Ministero della Salute

I protagonisti della produzione e distribuzione della musica, invitati dagli organizzatori della mostra “Noi. Non erano solo canzonette”, si incontreranno per discutere insieme sulla trasformazione della musica italiana e dell’industria discografica con l’avvento del digitale.

Si è appena concluso il decennio che più ha segnato l’industria musicale a seguito della rivoluzione digitale, contrassegnando il passaggio dal mondo della plastica a quello liquido.
L’immagine che meglio descrive questi lunghi anni di transizione racconta il decennio della definiva affermazione del repertorio italiano: solo sette artisti internazionali hanno portato un album in top ten e solo nel 2017 un artista straniero è stato il vincitore della stagione. La produzione locale ha dunque occupato le classifiche con oltre l’80% di share: al confronto, il cinema italiano non raggiunge il 30% tra i film più visti nello stesso periodo.
Ed è diventato sempre più evidente come la stagione dello streaming abbia introdotto un forte cambiamento generazionale nelle chart: dagli anni del successo delle grandi star italiane, si è giunti infatti al dominio di Ed Sheeran, Sfera Ebbasta e Ultimo, tutti nati negli anni Novanta e spinti dalla rivoluzione digitale dell’era di Spotify e degli smartphone.
L’impatto dell’incremento del digitale sul mercato è d’altronde notevole: da un 17% del segmento digitale in Italia nel 2010 si è passati infatti al 73% del 2019 – nessuna industria ha rappresentato meglio l’adattamento all’innovazione nel corso degli anni. Nei dieci anni passati sono stati certificati 988 album, dei quali sei hanno ottenuto il diamante, e 3197 singoli, dei quali quattro diamante, e l’era delle playlist ha registrato una forte affermazione delle singole canzoni. Ma in termini di ricavi gli album hanno mantenuto la leadership con un deciso controllo delle chart musicali.
L’ultimo, grande momento di mutazione del mercato è il ricambio generazionale: nuovi generi musicali come l’urban hanno preso il sopravvento, ma allo stesso tempo i dati mostrano che la travolgente corsa dello streaming, dominata da consumatori teenager, sta incominciando a coinvolgere anche la fasce adulte.

Parteciperanno:
Dodi Battaglia, artista e portavoce Nuovo Imaie
Federica Tremolada, Managing Director Spotify,
Lino Prencipe, Director Digital & Business Development Sony Music Italy
Marta Cagnola, giornalista e speaker Radio24
Introduce l’incontro Gianpaolo Brusini, curatore della mostra “Noi. Non erano solo canzonette”
Conduce Enzo Mazza, Ceo Fimi.

mercoledì 29 Gennaio alle ore 17:00
Auditorium Enzo Biagi della Biblioteca Salaborsa
Piazza del Nettuno, 3, 40121 Bologna

Evento collaterale della mostra “Noi. Non erano solo canzonette”, inserito all’interno del ciclo Il Mercato della Musica organizzato da Bologna Città della Musica

Incontro: La lunga avventura della musica italiana tra tradizione e innovazione

Amazon Music Unlimited

The event is finished.

Data

29 Gen 2020
Expired!

Ora

17:00

Luogo

BOLOGNA - BIBLIOTECA SALABORSA
Piazza del Nettuno, 3, 40121 Bologna
Categoria
Nessun evento trovato!
Vinilica.it on Instagram
Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages