Flunk, la folktronica che viene dalla Norvegia


Flunk - Cigarette BurnsProvate un po’ voi a stare quasi due anni lì, sul quel confine che delimita le luci della ribalta dal dimenticatoio assoluto, in quel limbo in cui un passo avanti significa paradiso, un passo indietro vi riporta nell’inferno dell’anonimato da cui provenite.
Provateci e poi ditemi se non vi viene voglia di mandare a quel paese discografici, critici e anche Harald V re di Norvegia, perchè è da quel paese che i Flunk emettono i primi vagiti anche musicali.
Per un certo periodo Ulf Nygaard e Jo Bakke rimangono senza nome, eppure lavorano, scrivono note su note, pubblicano un singolo in una compilation della Beatservice Records,…
Poi arriva Anja Oyen Vister, voce e ispiratrice, assieme a Ulf e a Jo, del nuovo corso dei Flunk.
Una visione ispirata anche dal nome del gruppo.


Provate a cercare il termine “flunk” in un dizionario inglese.
Pare che derivi da una storpiatura di “funk” o forse dalla fusione del modo di dire islandese “flinch” (il tirarsi indietro) e “funk” (paura, fifa).
Flunk sta per “essere bocciato”, “respinto”,…

Contattato dalla nostra redazione, Ulf ha spiegato così – a strettissimo giro di posta elettronica – l’origine del loro nome:
I think the reason for our name is that we wanted something that said the opposite of “we’re the best”. Not sure if there were much more ‘to it’ than that. And that it sounds good to us. So it’s about “it’s better to flunk trying, than not to try at all

Una grande prova di umiltà e di semplicità nell’affrontare il temibile e concorrenziale mondo della musica professionale, unita al buon senso di stampo “nordico”.

Un’ulteriore spiegazione la fornisce anche l’ascolto dei loro brani.

Folktronica, un mix tra la musica elettronica e i suoni  – minimali, freddi, spesso glaciali – della loro terra e le ispirazioni celestiali che la voce di Anja riesce a restituire.
Non in sincrono con le mode: la loro inadeguatezza è proprio solo in questo.
Ma allora, quale che sia il sistema di valutazione scolastico norvegese, cari Anja Oyen Vister, Jo Bakke, Ulf Nygaard ed Erik Ruud, continuate ad aprire la porta della creatività.
Con otto album sfornati dal 2002 al 2013, uno più bello dell’altro, con maturità ed ispirazione crescente, vi meritate la promozione.

Flunk Official Web Site
Flunk Twitter Page
Flunk SoundCloud Page
Flunk Deezer Page
Flunk Spotify Page

CIGARETTE BURNS
One day you’re gonna ride ahead of yours
That day you’re gonna rise above of the occasion
Hurt
You know it comes like this
It goes like this / Hurt
You know it goes like this it comes like this
I guess the pills don’t work and the drinks don’t work
In the morning it hurts like cigarette burns
The summer’s daft and winter’s long
One day you’re gonna find a way too
That day you’re gonna ride ahead of your vocation
Hurt
You know it comes like this
It goes like this
Hurt
You know it goes like this it comes like this
I guess the pills don’t work and the drinks don’t work
In the morning it hurts like cigarette burns
The summers daft and winter’s long