Free: la fine dell’industria discografica. L’inizio del nuovo mondo musicale

Cosa succede quando un’intera generazione commette lo stesso crimine?

La piú grande storia mai raccontata su come la musica cominciò a essere piratata, l’industria musicale venne messa in ginocchio e le nostre vite furono definitivamente catapultate online. Tre vicende incredibili e mai esplorate prima. Quella del potente discografico Doug Morris. Di Karlheinz Brandenburg, l’ingegnere tedesco inventore dell’mp3. E soprattutto di Dell Glover, il “paziente zero”, il piú grande pirata musicale di sempre. Perché, alla fine, le grandi rivoluzioni sono fatte da una manciata di persone.

Frutto di anni di ricerca e a metà strada tra inchiesta, saggio e romanzo d’azione, Free ripercorre ogni tappa dell’èra della pirateria: dalle prime piattaforme di file-sharing alle indagini dell’Fbi e ai successivi processi, fino a una sorta di legalizzazione che ha permesso a Apple di trasformare in business il mercato clandestino degli mp3, cambiando per sempre il nostro modo di pensare alla musica.

Dettagli prodotto
“Free: La fine dell’industria discografica. L’inizio del nuovo mondo musicale”
di Stephen Witt (Autore), V. Latronico (Traduttore)
Peso articolo : 320 g
Copertina flessibile : 334 pagine
ISBN-10 : 8806218395
ISBN-13 : 978-8806218393
Dimensioni e/o peso : 14 x 2.5 x 21.5 cm
Editore : Einaudi (13 maggio 2016)
Lingua: : Italiano

“Una storia indispensabile raccontata in modo superbo”.
The Washington Post

“Anche per chi non è un fanatico di musica, Free è tra le storie investigative piú appassionanti dell’anno”.
Vice

Amazon Music Unlimited

Immagine in evidenza: Alice Moore on Pixnio

Free: La fine dell'industria discografica. L'inizio del nuovo mondo musicale
Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages