Guns n’ Roses. Tutta la storia! A fumetti!


“Welcome to the jungle” non è solo il titolo di una loro canzone: è la sintesi perfetta della storia di una band leggendaria, capace di cambiare per sempre l’immaginario musicale con l’incredibile carisma dei suoi membri: la verità, tutta la verità, sulla rock band più famosa degli ultimi trent’anni!

Dettagli prodotto
di Jim McCarthy (Autore), Mark Olivent (Autore), M. Schiavone (Traduttore)
Copertina rigida: 160 pagine
Editore: Edizioni BD (30 giugno 2016)
Collana: Rock
Lingua: Italiano
.


.

La musica dei Guns N’ Roses è inquadrata genericamente come hard rock/heavy metal (hard & heavy).  Più precisamente, la band è stata riconosciuta nella corrente Hair/Pop metal ed in particolare, nelle sottocorrente Sleaze metal.
Sebbene annoverati nel Hair/Pop metal, in alcuni punti i Guns n’ Roses si dimostrarono in controtendenza rispetto a molte band di questo filone, per via di tematiche più serie e arroganti come la dipendenza dall’eroina, l’alcool, il sadomasochismo, le prostitute e crimini, in un’epoca in cui questo tipo di genere esaltava nient’altro che il divertimento.
Per questo motivo, alcuni non riconobbero l’appartenenza della band al genere in questione, anche per il fatto di aver portato in auge uno stile più grezzo e sporco, che aveva punti in comune con l’hard rock e l’heavy metal degli anni settanta, al contrario delle sonorità contemporanee proposte dalla maggior parte dei gruppi Hair metal.
Fu proprio per questo motivo che i Guns N’ Roses vennero poi riconosciuti come gli iniziatori dello Sleaze metal, ovvero quel sottogenere dell’Hair/Pop metal dalle caratteristiche più grezze, sporche e dirette, che prese piede proprio con il loro esordio, e che vedeva tra gli altri seguaci i cugini L. A. Guns, e i Faster Pussycat.
Ma al di là di queste divergenze, il gruppo si rivelò comunque vicino alla sensibilità pop, e come nella tradizione pop metal, incorrevano spesso in power ballad orecchiabili e a sfondo sentimentale, ed altre peculiarità tipiche delle “Hair band”.