Il 10 gennaio 2016 ci lasciava David Bowie. A lui Ezio Guaitamacchi dedica un capitolo del suo nuovo libro

Esattamente cinque anni fa ci lasciava una delle rockstar più creative, imprevedibili e camaleontiche della storia, David Bowie. La morte della leggendaria icona del rock, quasi trasformata in una vera e propria opera d’arte, viene raccontata in uno dei capitoli del nuovo libro di Ezio Guaitamacchi “Amore, Morte e Rock ‘n’ Roll – Le ultime ore di 50 rockstar: retroscena e misteri” (Hoepli). Il libro, arricchito dalle prefazioni di Enrico Ruggeri e di Pamela Des Barres (una delle groupie più iconiche negli anni Sessanta e Settanta), è disponibile in libreria e negli store digitali.

Nella sezione “Tears in Heaven”, dedicato a sette protagonisti della storia della musica rock che ci hanno lasciato “in punta di piedi”, Guaitamacchi dedica a Bowie il capitolo La morte nera del Duca Bianco, in cui racconta i retroscena drammatici e commoventi della morte dell’artista, avvenuta solo due giorni dopo l’uscita dell’ultimo disco, Blackstar.

Dalla conversazione Facetime con Tony Visconti, in cui annuncia per Blackstar “la miglior mossa di marketing possibile”, alle parole di Johan Renck, registra del video di Lazarus, le pagine dedicate a Bowie ripercorrono gli ultimi mesi di una carriera artistica impossibile da sintetizzare e regalano al lettore tanti preziosi aneddoti sulla vita di una intramontabile leggenda.

Nel suo ultimo libro Ezio Guaitamacchi indaga le storie di quelle rockstar le cui morti, causate da eventi drammatici, coincidenze incredibili o eventi imprevedibili, sono rimaste circondate da un alone di mistero che ha dato vita a mille speculazioni. Illustrato da Francesco Barcella, il libro raggruppa per tipologia di “crimine” gli ultimi momenti di diverse leggende della musica, corredando ogni storia con immagini d’archivio, box di approfondimento, citazioni e canzoni che fanno da “colonne sonore” ai racconti.

Scritto in modo originale e appassionato, documentato con puntualità e rigore giornalistici, “Amore, Morte e Rock ‘n’ Roll” presenta retroscena, curiosità e aneddoti come: il mistero dei tre testamenti di Aretha Franklin, l’ipotesi di uno scandalo di pedofilia dietro la morte di Chris Cornell, l’inquietante “faccia a faccia” tra James Taylor e l’assassino di John Lennon poche ore prima dell’agguato al Dakota Building, lo strano giro di medici e psichiatri che circondava Prince e molto altro.

Insomma, le 360 pagine del libro (illustrate con immagini storiche e documentative) raccolgono storie incredibili in cui si mescolano mille emozioni, momenti di tensione e di commozione, tragedie enormi e amori infiniti.

Immagine in evidenza: “Bowie durante il Glass Spider Tour del 1987”, foto di Elmar J. Lordemann

Wolfgang's
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages