Vinilica.it, la Musica in tutte le sue Forme
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
La storia del Jazz - Con prefazione di Pupi Avati

La storia del Jazz – Con prefazione di Pupi Avati

La storia del jazz“, con prefazione di Pupi Avati, racconta oltre un secolo di musica, dalle “radici” fino alla contemporaneità, attraverso personaggi, stili, tecnologie.
La particolarità di questo volume sta nell’affiancare nella trattazione in modo organico Stati Uniti, Europa e Italia, mostrando in parallelo come il linguaggio jazzistico – nato in Nord America – si sia radicato e modificato sulle due sponde dell’Atlantico.

Lo spazio per le vicende europee ed italiane è, infatti, presente in modo caratterizzante, con una sezione interamente dedicata alle scene del jazz continentale, dalla Scandinavia al Mediterraneo.
Altra particolarità è il taglio divulgativo della narrazione, rivolta a lettori interessati sì alla musica ma non necessariamente specialisti.
Informazione, analisi, riferimenti storico-sociali, tendenze sono infatti proposti in capitoli godibili sia da neofiti sia da appassionati.

L’opera è costituita da undici sezioni corredate di box di approfondimento (fra cui schede tecniche sul linguaggio musicale), discografia (oltre 250 album consigliati) e cronologia.
Un testo rivolto a chi si avvicina per la prima volta al Jazz, come a chi già lo conosce e lo ama.

Art Kane – A Great Day in Harlem (12 agosto 1958).

Acquista su Amazon:
La storia del Jazz
di Luigi Onori (Autore), Riccardo Brazzale (Autore), Maurizio Franco (Autore)
prefazione di Pupi Avati
Copertina flessibile: 512 pagine
Editore: Hoepli (5 giugno 2020)
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8820390450
ISBN-13: 978-8820390457

Indice:
(1) Le radici e gli anni Venti
(2) Grandi protagonisti negli USA e in Europa
(3) Dalla crisi del ’29 al secondo conflitto mondiale (4) L’Europa, la danza
(5) La ricostruzione e il “boom” fino agli anni ’60
(6) Il cambio di prospettiva del ’68 e la sua estensione agli anni ’70
(7) Gli anni ’80 e la fine della centralità americana (8) Verso la fine del millennio
(9) Il millennio e la multiforme scena musicale.

Art Kane – A Great Day in Harlem (12 agosto 1958).
Wolfgang's