La "Storia del Jazz" di Ted Gioia

La “Storia del Jazz” di Ted Gioia


Alla pubblicazione della prima edizione, nel 1997, la “Storia del Jazz” di Ted Gioia fu accolta dai critici e dagli intenditori di tutto il mondo come il racconto definitivo della grande epopea di questo genere musicale.
L’opera che finalmente si presenta oggi al lettore italiano è un’edizione completamente riveduta e aggiornata dall’autore alla luce delle più recenti ricerche e tendenze.

Ted Gioia racconta le vicende del jazz come non era mai stato fatto prima, in un libro che tratteggia con grande freschezza narrativa le personalità dei leggendari maestri del passato e dei grandi musicisti del presente, gli stili e le correnti che hanno portato alla ribalta e gli ambienti da cui hanno tratto origine e forza creativa.
Vi si troveranno giganti come Jelly Roll Morton e Louis Armstrong, Duke Ellington al Cotton Club, il suono tagliente di Charlie Parker, i fuoriclasse del cool jazz come Lester Young, Stan Getz e Gerry Mulligan, l’Età dello Swing e il jazz moderno di Dizzy Gillespie negli anni Quaranta, Miles Davis e il suo concerto del 1955 al Newport Jazz Festival, gli esperimenti di Omette Coleman con l’atonalità, i grandi orizzonti offerti alla fusion da Pat Metheny, le ampie composizioni di Wynton Marsalis e i postmodernisti della scena downtown: i ritratti vivaci di questi e molti altri grandi musicisti sono intrecciati con le raffinate descrizioni delle loro creazioni e tecniche.

Acquista su Amazon:
“Storia del Jazz”
di Ted Gioia (Autore),‎ F. Martinelli (a cura di)
Copertina rigida: 584 pagine
Editore: EDT (10 ottobre 2013)
Collana: Biblioteca di cultura musicale
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8866399957
ISBN-13: 978-8866399957
Peso di spedizione: 821 g