Prince e la sua musica: “miscela urbana, elettrica, nervosa”


Musicista poliedrico, nei suoi lavori si sentono espliciti riferimenti ad artisti black quali James Brown, Sly & the Family Stone, Earth, Wind & Fire, George Clinton e Stevie Wonder, ma anche musicisti rock come Jimi Hendrix e Frank Zappa. La musica di Prince coinvolge diversi stili come funk, rock classico e pop, ma spesso si è confrontato anche con il rap e il rock sinfonico, producendo un crossover musicale molto apprezzato da fan e critici. Altre influenze esercitate sul musicista includono il dance rock, la disco music e la musica psichedelica, che ispirò alcune tracce quali Let’s Go Crazy da Purple Rain.

cerca tutti i dischi di Prince

Ernesto Assante nel 1985 lo definiva “[… ] personaggio assai curioso, molto lontano dalla figura “angelica” e ambigua di Michael Jackson, mentre Prince è decisamente più legato a sentimenti terreni, rispetto a quelli più “divinizzanti” e totalitari del suo rivale più diretto. Soprattutto [… ] Prince produce, canta, scrive e suona una musica che pur restando profondamente legata alla tradizione nera ha fatto propri elementi del rock, del funk, del pop, in una miscela urbana, elettrica, nervosa e che, sottilmente, ribadisce costantemente la sua natura nera [… ]”

Prince. (21 maggio 2017). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 25 maggio 2017, 17:14 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Prince&oldid=87927985.