Sacha Distel, dal Jazz al Pop ma sempre con classe!


Quando si dice che l’ambiente in cui si cresce plasma ed educa carattere e doti, qui, in questa storia che presentiamo, trova piena conferma.
Sacha Alexandre, il vero nome di Sacha Distel, nasce a Parigi nel 1933. Apre gli occhi in una Francia affamata e si ritrova subito catapultato in un’America scintillante che suona e balla sui ritmi jazz che suo zio, Ray Ventura, gli fa arrivare dritti dritti nei padiglioni auricolari.
Lo zio, musicista – cantante e massimo divulgatore in patria del più originale fenomeno musicale americano, non solo lo educa all’ascolto ma lo inizia anche alla chitarra jazz.
Sacha è più che bravo. Diventa un ottimo chitarrista, tanto da farlo volare direttamente negli States dove conosce l’ambiente della musica afro-americana e collabora con Quincy Jones, Tony Bennett e il suo mostro sacro Dizzy Gillespie.
Il ragazzo ha talento da vendere e non solo come musicista. Sa cantare molto bene, sa come conquistare l’attenzione e, da non sottovalutare, è simpatico, ha fascino, una bella presenza ed è sempre circondato da belle donne, ha flirt da prima pagina come quello che ha vissuto con Brigitte Bardot.
Il debutto ufficiale avviene nel 1958, in Italia lo conosciamo dieci anni più tardi, nel 1968.
E’ sul palco dell’Ariston, in un festival di Sanremo che lo vede in coppia con Giusy Romeo, il primo nome d’arte di Giuni Russo. Cantano “No amore”. Sacha sfoggia il suo look preferito: camicia bianca, grande colletto svolazzante, sorriso luccicante e voce impeccabile.
Ma l’Italia va stretta a Distel. Viaggia molto. Calca i palchi di mezzo mondo, conquista la fama internazionale, viene attratto dal mondo cinematografico, scrive colonne sonore, diventa attore, partecipa a programmi tv ed è il conduttore di uno show televisivo statunitense,…
Le immagini di Sacha Distel lo ritraggono sempre sorridente, anche quando sapeva di non avere più molto tempo a disposizione. Così lo ricordano ancora i suoi fans perchè possono ancora ascoltare le oltre duecento canzoni che ha cantato.

guarda tutti i dischi di Sacha Distel