The Blues: Warming by the Devil’s Fire (TV)


Mississipi anni Cinquanta, i ricordi d’infanzia di un regista si dividono tra la mamma amante del blues e la nonna appassionata di gospel, convinta che il blues fosse “la musica del diavolo”.
Parte da qui il film di Charles Burnett “Warming by The Devil’s Fire”, secondo appuntamento della serie prodotta da Martin Scorsese “The Blues” in onda mercoledì 19 ottobre alle 21.25 su Rai5.
Il film narra l’incontro tra un giovane e la sua famiglia a Vicksburg, Mississippi, città natale di Burnett.
Stile documentaristico e invenzione vengono mescolati dal regista che riesce a ricreare la tensione tra le note celestiali del gospel e i lamenti “diabolici” del blues.
Dice Burnett: “Le sonorità blues hanno sempre fatto parte del mio ambiente.
Col passare degli anni il blues è emerso lentamente come fonte essenziale di immagini, umorismo, ironia e percezioni che consentono a ciascuno di esprimere una condizione umana.
Ho sempre voluto raccontare una storia che non riflettesse solamente la sua natura e i suoi contenuti ma che alludesse alla forma in sé.
In breve, una storia che parlasse del blues in quanto segno che ha racchiuso tutti questi significati”.